IL TUO CARRELLO
Il carrello è vuoto.
ESSEN 2018

The Artemis Project

Prezzo : 59,90 €
Risparmia con i kiwi: 56,91 €
( valido per ogni utente! )
Disponibilità: Prodotto In Uscita
AVVISO EMAIL
Vuoi essere avvertito
via email
quando questo prodotto
sarà disponibile?


The Artemis Project
Le foto sopra sono indicative e potrebbero non riferirsi alla versione del gioco in vendita.
Durata Durata di una partita
60 - 75 min.
Numero di giocatori Numero di giocatori
2-4
Età consigliata Età consigliata
13+
Lingua del manuale Lingua del manuale
Lingua della scatola Lingua della scatola
Anno di produzione Anno di produzione
2019
Casa editrice Casa editrice
Grand Gamers Guild
Dipendenza dalla lingua Dipendenza dalla lingua
Nessun testo nel gioco, indipendente dal linguaggio
Collegamenti utili Collegamenti utili
Categorie Categorie
- Con i dadi - Fantascienza - Esplorazione -
Meccaniche Meccaniche
- Lancio di dadi - Posizionamento lavoratori - Take That -
Autori Autori
- Daryl Chow - Daniel Rocchi -

Questo titolo è conosciuto anche come
- Das Artemis-Projekt -
Statistiche per il gioco da tavolo:
"The Artemis Project"
È nella wishlist di 3 utenti.
È nella collezione di 1 utente.
È stato visto 315 volte.
ATTENZIONE! NON ADATTO A BAMBINI DI ETÀ INFERIORE A 3 ANNI. CONTIENE PICCOLE PARTI CHE POTREBBERO ESSERE INGERITE O INALATE.

Descrizione




Europa, la luna di Saturno. Scansioni profonde hanno rivelato che sotto una crosta di ghiaccio spessa chilometri, esisteva un mare liquido massiccio, con prove incontestabili di vita organica. La superficie irradiata di Europa era troppo fredda e la sua atmosfera troppo sottile per l'abitazione umana, quindi il primo passo per rendere vivibile il pianeta sarebbe stato quello di creare un'atmosfera, proteggerla dalle radiazioni e alzarne la temperatura. Advance parties ha costruito generatori d'atmosfera e stabilito un campo energetico che circonda il pianeta per intrappolare i gas. Questo ha portato a termine entrambi i compiti allo stesso tempo, migliorando l'aria respirabile, ma anche intrappolando l'atmosfera più calda all'interno e portando la temperatura della luna ad un livello tollerabile (ma ancora ostile). L'anello a bassa orbita noto come Threshold è la fonte (e anche il gate through) dello scudo energetico. L'innalzamento della temperatura ha richiesto molti decenni di sforzi costanti. Un processo troppo lungo per consentire ai governi fragili di supervisionare o finanziare, il progetto è stato cogestito da un conglomerato di società con esperienza nello sviluppo esoplanetario. La bioformatura è il primo passo: rendere un pianeta o una luna fondamentalmente vivibile. La stabilizzazione è il passo successivo; rendere il satellite vivibile in grado di continuare ad esistere senza l'aiuto costante di offplanet. Mentre l'atmosfera si riscaldava, cominciò ad avere effetti sulla superficie lunare. La crosta di ghiaccio si è piegata e si è spostata in alcuni punti, creando un terreno più ruvido a partire dalla luna, per lo più priva di caratteristiche. Il tempo ha cominciato a verificarsi, comprese le nevicate e le tempeste elettriche. In alcuni punti, si sono verificate "brecce" della crosta dove guglie rocciose o altipiani si sono spinti verso l'alto attraverso il ghiaccio. Molte di queste violazioni hanno portato con sé prove di vita vegetale e animale. Alla fine la superficie lunare ha raggiunto lo stato di sopravvivenza. Il freddo rimane mortale e l'aria è sottile, ma può essere sopportato con l'assistenza tecnologica. Le perforazioni sono state le prime ad atterrare, stabilendo dei condotti dalla superficie all'oceano sottostante. Le fazioni concorrenti degli Stabilizzatori hanno inviato le loro navi in superficie, stabilendo il Doorstep (uno spazioporto principale condiviso) e negoziando i luoghi e la condivisione delle risorse. Nel profondo sotto la crosta, gli oceani sottostanti sono stati confermati per essere davvero brulicante di vita marina aliena. Molluschi, piante, coralli, artropodi, anche strani pesci e grandi creature marine popolavano una vasta rete interconnessa di mari nascosti. Il vulcanismo dilaga, riscaldando le acque ricche di minerali e creando condizioni eccellenti per lo sfruttamento dell'energia. La caverna più grande vicino alla superficie è conosciuta come The Pocket. E' qui che le prime squadre di Stabilizzatori hanno costruito i loro primi avamposti, con l'intento di creare comunità a lungo termine in grado di sopravvivere a tempo indeterminato. L'acquacoltura è ben consolidata; il cibo e gli altri prodotti alimentari sono raccolti in modo efficiente. La tasca ha molti depositi di minerali e cristalli che possono essere estratti e lavorati per creare localmente materiali da costruzione robusti e versatili. I coloni arrivano al Passo della porta a intervalli regolari quando la Soglia è aperta. Gli arrivi sono di quattro tipi generali: Pionieri (che hanno il compito di esplorare la mutevole superficie della luna e il labirinto di mari sottostanti), ingegneri (che sviluppano e gestiscono i macchinari e le strutture necessarie per gestire le colonie), marines (che difendono le colonie da una vita marina ostile, intrusi indesiderati e altre colonie), e Stewards (supervisori responsabili della strategia e della negoziazione). Lo sviluppo delle colonie avviene per lo più sotto il ghiaccio; è qui che si concentrano tutte le risorse lunari, quindi è qui che lo sforzo è meglio speso. Per rimanere vicino alla superficie, la maggior parte delle strutture delle colonie sono costruite aggrappate alla parte inferiore della crosta di ghiaccio. Le strutture di superficie saranno costruite solo quando un avamposto sottomarino sarà ben stabilito e comincerà a prosperare. Oltre alla costruzione e alla raccolta delle risorse, le colonie spendono molto impegno nell'esplorazione di questo nuovo ambiente. L'azione vulcanica e le acque minerali pesanti rendono inaffidabile la scansione a lungo raggio, per cui è necessaria un'esplorazione fisica per sondare le profondità. Mentre la tasca è esplorato e ampliato, le colonie stabilite hanno fatto alcune scoperte insolite sotto il ghiaccio. Nel profondo delle trincee si cominciano a trovare artefatti di origine non umana. I mari oscuri nascondono molti segreti. Squadre di mercenari appaiono occasionalmente sulla superficie e sotto il mare, penetrando in qualche modo la Soglia per compiere una missione sconosciuta sulla luna. Questi aspetti sono preoccupanti ma non possono distrarre le colonie dai loro obiettivi principali. E' ancora agli inizi del progetto Artemis. Qui si è guadagnato un punto d'appoggio alla vita, ma ci vorrà uno sforzo tenace da parte delle colonie concorrenti per raggiungere il punto in cui l'Europa è veramente vitale come casa. Qui è dove inizia il gioco The Artemis Project.
Leggi la descrizione in inglese...

Suggerimenti carte


Non abbiamo informazioni sul numero di carte nel gioco.
Aiutaci suggerendo le carte presenti nel gioco e guadagna punti banana.

Se il tuo suggerimento risulterà corretto, una volta confermato, riceverai 300 punti! Nel caso il gioco non contenga carte riceverai comunque 20 punti banana! Devi aver effettuato almeno un ordine per poterci inviare il tuo suggerimento.
Fai login e suggerisci il formato delle carte!
Prezzo : 59,90 €
Il nostro negozio online. I nostri giochi. I nostri punti vendita. La nostra distribuzione.
Acquistando uno dei giochi con il simbolo della mela, riceverai una playcard4 del valore di 4 euro
da spendere nel prossimo ordine entro 60 giorni.
La lista dei giochi inseriti nella promozione è in continua evoluzione, per tanto può cambiare senza preavviso.
Acquistando uno dei giochi con il simbolo della fragola, la spedizione dell'ordine diventa gratuita a prescindere dall'importo del carrello.
La lista dei giochi inseriti nella promozione è in continua evoluzione, per tanto può cambiare senza preavviso.